Volley: bene il Podenzana Volley. L’Orsaro gioca bene ma si arrende alla capolista. Perde anche il Volley Lunigiana

La squadra del Podenzana Volley
La squadra del Podenzana Volley

Bene ma non benissimo. Insomma alti e bassi per la pallavolo femminile nostrale che, comunque, sta dando segnali interessanti di ripresa. Chi non ha, per fortuna, bisogno di riprendersi è il Podenzana Volley impegnato nel campionato di serie D ligure che anzi continua il suo cammino come una schiacciassassi che, al momento, non sembra volersi fermare. A farne le spese, in questo turno, è stato il Cus Genova che è stato letteralmente rivoltato dalla formazione lungianese. I parziali parlano chiaro 25 a 13, 25 a 14 e 25 a 15. Insomma non c’è mai stata partita e la squadra mantiene così invariato il distacco di due punti dalla capolista (che nel frattempo ha anch’essa trionfato per tre set a zero) dando sempre più la sensazione che il duello per la vittoria del campionato sia una lotta ristretta a loro due. Perde per tre set a zero, ma davvero può tenere la testa alta il Fanball Orsaro Filattiera, sempre nel campionato di serie D ma toscano, perchè ha fatto soffrire più del dovuto la capolista Luca Consani Grosseto. In particolare nel primo set la squadra ha sfiorato la conquista del parziale prima di arrendersi sul 26 a 24. E, seppure meno ravvicinata, c’è stata aspra lotta anche nella seconda frazione con le ospiti che sono riuscite poi ad imporsi per 25 a 21. Dopo due mazzate del genere era difficile rialzarsi ed infatti le grossetane hanno preso il largo nella terza frazione chiudendo la sfida sul 25 a 16. Discorso, quasi, simile per il Volley Lunigiana. Anch’esso di fronte alla prima della classe, quel Fanball Robur Apuania che sta prendendo il largo nel campionato di Prima Divisione. La formazione del Lunigaina aveva l’ulteriore complicazione di giocare lontano dalle mura amiche. Ciò nonostante la formazione ha saputo tenere botta, soprattutto nel primo set dove le due squadre si sono confrontate alla paria andando avanti punto su punto. Anche in questo caso, il maggior tasso tecnico e l’esperienza hanno fatto la differenza sul filo di lana (25 a 23) poi i due parziali seguenti filano più lisci per le padrone di casa (25 a 14 e 25 a 18). Prossima settimana i campionati osservano un turno di riposo.

Condividi