Montereggio, danni all’arco medievale

Le recenti piogge hanno causato il distacco di una pietra sopra un antico portale interno al paese

Il portale di Montereggio danneggiato
Il portale di Montereggio danneggiato

A rischio un pezzo di storia in una delle più caratteristiche e note frazioni di Mulazzo. Infatti le recenti piogge che si sono abbattute su Montereggio hanno causato il distacco di una porzione di una pietra che va a formare l’arco dell’antico portale medievale, interno al paese, dove un tempo era ubicato il ponte levatoio del castello marchionale del feudo malaspiniano di Montereggio. Grazie alla segnalazione di una cittadina mulazzese, Alessandra Prampolini, che ha provveduto a recuperare la parte staccata, alla consulenza tecnica di Bruno Tarantola la Pro Loco e l’Associazione “Le Maestà di Montereggio” hanno provveduto ad inoltrare, alla Soprintendenza dei Beni Culturali di Lucca e Massa Carrara, una richiesta in somma urgenza d’intervento conservativo al manufatto.

Il pezzo caduta a terra dal portale danneggiato
Il pezzo caduta a terra dal portale danneggiato

In accordo con la Soprintendenza e sentito il parere dell’assessore alla cultura del Comune di Mulazzo Antonio Ferrari Vivaldi, l’intervento di ripristino verrà effettuato in occasione del già programmato risanamento del monumento ai Librai di Montereggio, dalla ditta incaricata al restauro di quest’ultimo e sarà finanziato dal 5×1000 devoluto alla Associazione “Le Maestà di Montereggio”. In quell’occasione, le sovracitate associazioni promotrici dell’intervento faranno effettuare una valutazione globale sullo stato conservativo di tutti i portali di Montereggio, una pulizia da perni e chiodi che nel corso del tempo sono stati affissi e che sono la causa principale delle infiltrazioni all’interno delle pietre stesse, così da programmare nei prossimi anni, se ne risulterà necessario, un’attenta azione di consolidamento di singole parti o delle intere strutture degli antichi manufatti.

Iniziative per il Cantamaggio

Il danno all’antico portale è avvenuto proprio quando la frazione mulazzese si sta preparando ad onorare una delle sue tradizioni più note, quella del Canto del Maggio di Montereggio che si rinnova ogni 1° maggio nell’antico borgo medioevale. Montereggio paese del Canto del Maggio sarà presente a Suvero il 30 aprile. Il 1° maggio alle ore 9 i cantori saranno a Parana e alle 14 a Montereggio, dove tra canti e suoni festeggeranno la primavera. Tra le altre manifestazioni in programma: il 28 aprile, alle ore 9,30, il Comune di Mulazzo, il Centro Studi Montereggio Lunigiana e la Pro Loco di Montereggio organizzeranno un convegno studi, in ricordo del maggiante/ricercatore Antonio Guscioni dal titolo “Il Canto del Maggio: Tradizione per il Futuro ?”. Il 19 maggio a Montereggio si terrà la 17.ma Rassegna interregionale del Cantamaggio di Montereggio. Dal 6 al 13 agosto esposizione di opere degli alunni dell’Istituto comprensivo “G. Tifoni” sul tema del Canto del maggio. Il 12 agosto a Montereggio consegna delle borse di studio “Bruno Prato” e spettacolo teatrale sul tema della tradizione del Canto del maggio. Per informazioni: www.montereggio.eu; 347.4202568.

Condividi