A Pontremoli la Festa del patrono S. Geminiano e la Festa della B. V. di Lourdes

Festa del patrono S. Geminiano
Il 31 gennaio Pontremoli celebrerà la festa del patrono S. Geminiano. In Duomo da lunedì 28 a mercoledì 30 gennaio, alle ore 18, S. Messa e canto dei vespri per il triduo di preparazione presieduto da don Andrea Forni. Giovedì 31 gennaio, festività di S. Geminiano, S. Messe alle 8, 10 e 12 e alle 18 Solenne Pontificale presieduto dal Vescovo di Pescia, mons. Roberto Filippini, con la partecipazione del Vescovo, mons. Giovanni Santucci.

Festa della B. V. di Lourdes e Giornata mondiale del malato
Nella chiesa di S. Lorenzo martire (già chiesa dei Cappuccini) a Pontremoli lunedì 11 febbraio si festeggerà la Beata Vergine Maria di Lourdes e la Giornata mondiale del malato. Dall’8 al 10 febbraio solenne triduo di preparazione predicato da don Lorenzo Corradini, sacerdote della parrocchia di S. Martino a Massa, con alle ore 16,30 il S. Rosario e alle 17 la S. Messa. Le confessioni si terranno dall’8 al 10 febbraio dalle 15 alle 18,30 e l’11 dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 19. Il giorno della festa, 11 febbraio, S. Messe alle 7,30, 8,30, 9,30, 10,30 e 11,30. La S. Messa delle 9,30 sarà presieduta da frate Lorenzo Motti, ministro provinciale dei Frati Cappuccini dell’Emilia Romagna, e la S. Messa delle 10,30 dal vescovo, mons. Giovanni Santucci. Alle 15 benedizione dei bambini e “omaggio del fiore”, alle 16,30 S. Rosario meditato. Alle 17 celebrazione per i malati, dono dell’acqua di Lourdes e unzione degli infermi (per informazioni rivolgersi alla sacrestia) e alle 18 S. Messa e supplica alla Beata Vergine Maria. Le celebrazioni saranno animate dai cori S. Giacomo di Bassone, S. Genesio di Filetto, S. Giorgio di Filattiera, S. Maria Assunta di Mignegno e Corale S. Cecilia di Pontremoli. Nei locali del convento sarà allestito il mercatino a favore delle missioni, il cui ricavato sarà devoluto ai Frati Cappuccini dell’India.

Condividi