In Svezia non sfonda il partito populista e xenofobo

Nelle elezioni politiche socialdemocratici e centrodestra calano ma evitano il disastro Le elezioni legislative svoltesi domenica 9 settembre in Svezia in parte confermano e in altra parte smentiscono le previsioni della vigilia; in più, lasciano aperti alcuni interrogativi di fondo. Nel conto delle conferme si può mettere la classifica dei partiti così come è uscita…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<

Condividi