Una serata dedicata al ciclismo della Castagna Bike

Organizzato dal Panathlon Pontremoli Lunigiana un incontro con gli ideatori della corsa villafranchese

Un momento della sera del Panathlon Pontremoli Lunigiana dedicata alla Castagna Bike
Un momento della sera del Panathlon Pontremoli Lunigiana dedicata alla Castagna Bike

è stata davvero una piacevole serata quella svoltasi il primo giugno a Pontremoli, organizzata dal Panathlon Pontremoli Lunigiana e dedicata al ciclismo ed in particolare alla Castagna Bike, la gara agonistica, organizzata dalla Società Ciclistica di Villafranca in collaborazione con Due Ruote Villafranca, che è nata 15 anni fa e che il prossimo ottobre vivrà un nuovo atto di questa storia ricca di fascino e di emozioni. La serata ha rappresentato un motivo di orgoglio per il presidente dalla Società Ciclistica Emiliano Giusti e per tutto il gruppo che ogni anno con passione lavora alla realizzazione della manifestazione. Gruppo rappresentato da Andrea Olivieri e dal titolare di Due Ruote Emanuele Pagani. Giusti ha quindi rivolto “agli amici del Panathlon un ringraziamento doveroso e sincero perché questa serata ci gratifica dell’impegno e dell’amore con cui cerchiamo di caratterizzare il nostro impegno sportivo e sociale”. Si è quindi parlato del ciclismo e della storia della Società Ciclistica Villafranca volgendo l’attenzione verso la Castagna Bike e approfondendo i motivi che ne hanno portato alla nascita, alla crescita senza dimenticare le prospettive future della manifestazione che ha raggiunto un livello di attenzione ben oltre i limiti comprensoriali della Lunigiana. Introdotti dal presidente del Panathlon Pontremoli Lunigiana Aldo Angelini, gli esponenti della S.C. Villafranca e Due Ruote hanno sottolineato il significato di promozione del territorio che la corsa ricopre in funzione di un sano escursionismo teso alla fruizione paesaggistica e storico-architettonica del percorso, motivazione alla base del forte richiamo di partecipanti provenienti da molte parti d’Italia. Un gruppo che negli ultimi due anni ha superato le mille unità e che è unito dalla passione per la bici e dalla voglia di pedalare insieme in uno dei luoghi più belli d’Italia. La serata è stata coinvolgente e molto interessante per tutti gli intervenuti ed è stata arricchita con un video-presentazione della Castagna Bike. Una grande soddisfazione come sottolineato nel corso dell’intervento del Presidente Giusti che, in questa circostanza, ha voluto rivolgere un ringraziamento a Giuseppe Bazzà – socio Panathlon – quale storico sponsor della Società da lui rappresentata ed ha anche fatto il punto sul numero degli iscritti ed ha preannunciato l’evento del giorno dopo: il 30° Trofeo Al Pozzo -Memorial “Veronica Luisi” riservato alla Categoria Giovanissimi previsto per sabato 2 giugno a Filetto di Villafranca. Nel corso della serata è stato siglato l’accordo per la condivisione dei valori etici della carta Etica & Friends che concentra in sei “Diritti dei ragazzi ed i Doveri dei genitori” nello sport. A completamento della serata è stato presentato il nuovo socio Luigi Rodi per la categoria del Rugby che oggi ricopre il ruolo di Responsabile Area Tecnica della Società Zebre di Parma che ha letto il giuramento del Panathlon ed è stato insignito del distintivo dal Vice-Governatore dell’Area 6 Toscana Gianfilippo Mastroviti.

Condividi

Scrivi un commento