“Rifugio”: un libro di Dina Nayeri su intercultura ed accoglienza profughi

Dina Nayeri è una scrittrice iraniana, fuggita durante la Rivoluzione. Da allora sono passati quattro decenni. Vive in America dove ha studiato e dove continua ad impegnarsi per le donne. Nonostante il lungo, faticoso cammino percorso e l’aumento delle opportunità, rispetto al passato, molte cose restano da cambiare affinchè le donne siano davvero riconosciute “persone…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti iscritti.
>> Iscriviti gratuitamente per continuare la lettura <<

Condividi

Scrivi un commento