I Lunatici: la magia della danza che restituisce a tutti pari dignità

Lo spettacolo del progetto “Moving Dance” al teatro della Rosa

Un momento dello spettacolo alla Rosa. (Foto Massari)
Un momento dello spettacolo alla Rosa. (Foto Massari)

Ancora uno straordinario successo di pubblico e di partecipazione allo spettacolo de I Lunatici andato in scena venerdì 1giugno a Pontremoli in un Teatro della Rosa tutto esaurito. Sono ormai 10 anni che il progetto di “Moving Dance” di “danza terapia”, organizzato dall’Associazione Lunigianese Disabili (A.L.DI.), rappresenta uno dei più significativi e riusciti esempi di integrazione e inclusione di persone con disabilità, in sintonia con l’obiettivo principale dell’associazione: contribuire a creare un futuro senza barriere e di pari dignità umana.
Il titolo dello spettacolo – “Vieni via con me” – conteneva un chiaro invito a seguire, accompagnare, condividere emozioni con i protagonisti e così è stato. Guidati dalle psicomotriciste e danzatrici Marcella Gambino – ideatrice di questa disciplina – e Zahydee Barreto, sul palco si sono alternate oltre 40 persone tra bambini, ragazzi, mamme e adulti in un susseguirsi di movimenti sempre più sicuri, abilità acquisite, intensi abbracci, sorrisi pieni.
“Questo progetto – sottolinea Paolo Bestazzoni presidente dell’Associazione – è il frutto di un grande lavoro fatto di allenamenti settimanali, reso possibile dall’impegno di molti volontari, caratterizzato dalla cura dei particolari di ogni esibizione, preparato in ogni sua componente in piena condivisione con i ragazzi: dalla scelta delle musiche alle coreografie, ai costumi”. E il risultato, ancora una volta, è stato qualcosa di magico; un insieme di emozioni pure che per oltre un’ora e mezza hanno coinvolto protagonisti e spettatori, in uno spettacolo intenso nella profondità dei legami e delle complicità che si sono creati, oltre che in momenti di coinvolgente allegria.

Condividi

Scrivi un commento