Bancarella Cucina, Tourday e tanto altro. Due giorni tra libri e gastronomia

Sabato 14 e domenica 15 ottobre

La presentazione delle varie iniziative del week end nella conferenza stampa tenutasi al bar degli Svizzeri
La presentazione delle varie iniziative del week end nella conferenza stampa tenutasi al bar degli Svizzeri

Un fine settimana all’insegna della cultura, dell’allegria e della buona tavola. Si annunciano due giorni davvero ricchi di appuntamenti quelli del prossimo 14 e 15 ottobre con protagonisti principali il Bancarella della Cucina con la scoperta (domenica pomeriggio alla Rosa) del dodicesimo vincitore della rassegna e la due giorni dedicata al Tourday. Ma se questi sono gli appuntamenti principali non mancano tanti piacevoli contorni che renderanno ancora più ricco il week end. Una due giorni in cui comunque la parola d’ordine è sinergia e la volontà di collaborare per render sempre più attrattiva Pontremoli. Questa è stata la parola d’ordine alla presentazione dei vari eventi che si è tenuta all’interno del bar degli Svizzeri con il sindaco Lucia Baracchini e i rappresentanti della varie iniziative. Come detto Bancarella Cucina, l’ultimo nato del gruppo Bancarella, ma che sta conquistando uno spazio sempre più importante ed autonomo, come sottolineato dal segretario del Premio Giuseppe Benelli e da Giuditta Bertoli.

Tour day i 600 iscritti + alcuni organizzatoriChe dire poi del “TourDay (turdèi)”? Questo tour enogastronomico che è ormai divenuto un appuntamento che richiama persone da tutta la provincia (ed anche oltre). Eppure, come ha spiegato Andrea Angella tra i promotori dell’iniziativa, il segreto del successo è piuttosto semplice “si è creato un prodotto autentico. Che valorizza la tradizione e la socialità enogastronomica del territorio, con prodotti davvero a km 0. E poi permette la riscoperta dei luoghi storici della città”. E il “filo rosso” che collega le due manifestazioni è l’originale iniziativa del “Premio Spilucco” con i partecipanti al Tourday che potranno decidere qual è la copertina più bella tra quelle dei sei finalisti del Bancarella Cucina. Presso l’extra tappa della Legatoria Artigiana, sarà infatti possibile prendere visione dei sei libri e votare quello che, a prima vista, ingolosirà di più. Tra le altre innovazioni di questa edizione spicca senza dubbio il fatto che per la prima volta il “Tourday” si muove nell’arco dei due giorni permettendo così ad ogni “atleta” di decidere quante e quali tappe fare e se concludere in 1 o 2 giorni. C’è poi il concorso fotografico “Lo scatto di un cammino, il cammino in uno scatto”. Per partecipare basta caricare le fotografie che immortalano i piatti proposti e l’atmosfera dei locali storici sulla pagina Facebook “Concorso fotografico Lo scatto di un cammino, il cammino in uno scatto”. Ma non solo “Tourday” c’è anche il “Fuori Tourday” con quattro proposte che non fanno parte del “Tourday” ufficiale ma che sono comunque abbinate al circuito con sconti per chi presenta la tessera del Tourday. Ed infine, ultimo ma non ultimo, questa manifestazione ha potuto contare sull’importante apporto delle ragazze dell’istituto penale femminile di Pontremoli che hanno realizzato i grembiuli che saranno dati in dotazione ai partecipanti della manifestazione “Noi ci siamo – ha rivendicato il direttore della struttura Mario Abrate – perché siamo convinti di essere non un’isola ma una parte attiva e pulsante della città. In un rapporto diretto di dare avere che può fare crescere delle giovani ragazze bisognose e desiderose di riscatto ma anche un’intera comunità”. (r.s.)

Condividi

Scrivi un commento