Convegno Pastorale sulla “Christus vivit”. Giornata del Migrante e del Rifugiato

A Marina di Carrara il Convegno Pastorale sulla “Christus vivit”
Venerdì 27 settembre a Marina di Carrara è in programma il Convegno Pastorale Diocesano, nei locali della parrocchia della Ss. Annunziata a Bassagrande, dalle ore 16 alle 22. Il tema è quello del Sinodo dei giovani e dell’Esortazione apostolica post-sinodale Christus vivit, ma sarà una convocazione diocesana, come spiega il vicario generale, don Cesare Benedetti: “Il convegno, infatti è rivolto ai sacerdoti e a tutti gli operatori pastorali delle parrocchie, intende mettere a fuoco alcuni elementi per guardare ai giovani come al futuro, nell’ottica della progettazione pastorale”. A pagina 5 pubblichiamo l’intervista a don Maurizio Manganelli, responsabile diocesano della Pastorale Giovanile: l’intento del Sinodo, infatti, è quello di costruire una Chiesa a portata di giovani, capace di parlare alle nuove generazioni. Il programma prevede alle ore 16 gli arrivi e alle 16.30 la preghiera iniziale animata dai giovani. Seguirà la presentazione della Esortazione apostolica “Christus vivit” e la suddivisione nei gruppi di lavoro. Al termine dei gruppi ci sarà una breve pausa ristoro a offerta e il ritorno in assemblea. Il convegno sarà presieduto dal vescovo Giovanni. Per motivi organizzativi è opportuno prenotare la partecipazione allo spuntino (Segreteria pastorale (tel. 0585.990229, mail: pastorale@massacarrara.chiesacattolica.it)

Domenica 29 settembre la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato
In occasione della 105.ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, il Papa ha invitato le comunità a concentrare la riflessione attorno al tema: “Non si tratta solo di migranti”. “Conflitti violenti e vere e proprie guerre – scrive Francesco – non cessano di lacerare l’umanità; ingiustizie e discriminazioni si susseguono; si stenta a superare gli squilibri economici e sociali, su scala locale o globale. E a fare le spese di tutto questo sono soprattutto i più poveri e svantaggiati”. “I migranti, e specialmente quelli più vulnerabili – continua il Papa – ci aiutano a leggere i ‘segni dei tempi’. Attraverso di loro il Signore ci chiama a una conversione, a liberarci dagli esclusivismi, dall’indifferenza e dalla cultura dello scarto”. Anche nella nostra Chiesa locale domenica 29 settembre ci sarà una iniziativa diocesana, organizzata dalla Migrantes, nella parrocchia della B.V della Consolazione a Marina di Massa. Questo il programma previsto. Ore 18.30 celebrazione della S. Messa presieduta dal vescovo Giovanni Ore 19.30 nel chiostro del salone “P.G. Frassati” (via Sturzo) brindisi di benvenuto. Ore 20.30 “Oularè fashion Africa”, sfilata di moda Ore 21.40 cena etnica condivisa.

Condividi