La Musica Cittadina gemellata con la Filarmonica di Cascina

Accoglienza festosa nella città toscana per l’avvio di un rapporto di amicizia tra i due sodalizi

La Musica Cittadina Pontremoli nella sala consigliare del comune di Cascina con il vicesindaco, Dario Rollo, del comune pisano
La Musica Cittadina Pontremoli nella sala consigliare del comune di Cascina con il vicesindaco, Dario Rollo, del comune pisano

è stata una giornata di festa, come sempre accade quando c’è di mezzo una banda musicale, quella vissuta sabato 8 giugno dalla Musica Cittadina di Pontremoli, impegnata in una trasferta dedicata all’avvio di un nuovo gemellaggio con un sodalizio della stessa regione. Risolte le inevitabili questioni organizzative – soprattutto l’individuazione di una data che andasse bene a tutti – è giunta così a compimento l’iniziativa che vedeva come controparte la Filarmonica Municipale “Giacomo Puccini” di S. Anna di Cascina (PI); un gruppo che ha origini lontane, visto che risale al 1848 l’anno della sua fondazione sotto il nome de “Gli Intrepidi”, animati dalla volontà di sostenere con la musica la lotta per l’unificazione dell’Italia. Il cambiamento di nome è sancito, poi, nei primi anni tra la fine dell’800 e i primi del ‘900, in omaggio al grande compositore toscano; nel secondo dopoguerra giunge anche il riconoscimento della “municipalità” da parte del Consiglio comunale. Il sodalizio pontremolese è stato accolto a metà pomeriggio nella sala consiliare dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale: il vice sindaco Dario Rollo, l’Assessore al Commercio Patrizia Favale e l’Assessore alla Cultura Leonardo Cosentini.

Un momento del concerto serale della Musica Cittadina Pontremoli a Cascina
Un momento del concerto serale della Musica Cittadina Pontremoli a Cascina

Presenti anche il presidente provinciale ANBIMA di Pisa Alfredo Galdieri e il presidente della Filarmonica cascinese Franco Bizzarri. Dopo i discorsi di saluto delle autorità, del presidente Bizzarri e del suo collega di Pontremoli Elio Poli, i musicanti di Pontremoli sono stati accompagnati in una visita al centro storico cittadino; in particolare la Gipsoteca comunale e l’oratorio di S. Giovanni, illustrati con competenza dal prof. Luca Nannipieri. Alle 21,30, dopo la cena offerta nella sede della Filarmonica, il concerto della Musica Cittadina di Pontremoli, in piazza Martiri per la Libertà, è stato preceduto dall’esecuzione di una marcia suonata assieme dai due complessi bandistici. Ancora una volta la Musica Cittadina, diretta dal maestro Riccardo Madoni, ha fatto onore a se stessa e alla città di provenienza eseguendo con bravura brani di musiche da film, musica leggera e marce. Lo scambio di doni è stato anche occasione per definire la volontà di ripetere l’esperienza con la visita della Filarmonica a Pontremoli. Gli applausi del pubblico hanno sancito il successo della giornata. (a.r.)

Condividi