Grande partecipazione alla Terza Marcia Interreligiosa della Pace

Domenica a Massa: “Siamo tutti figli di Dio, quindi fratelli”

05marciaPace2018bUn pomeriggio di festa, di colori, di canti, ma soprattutto l’occasione per gridare un messaggio forte e deciso quello di domenica 28 gennaio in occasione della III Marcia Interreligiosa della Pace promossa dall’Azione Cattolica diocesana, alla quale hanno aderito la comunità islamica, metodista e ortodossa oltreché l’Accademia Apuana della Pace e gli Uffici Pastorali Migrantes, Missionario, Caritas, Ecumenico e per il dialogo interreligioso.
05marciaPace2018cNella consapevolezza che la pace è un bene di tutti, al quale tutti dobbiamo concorrere, più di 500 persone vi hanno preso parte, con ritrovo in piazza della Stazione a Massa e direzione Piazza Aranci per il momento conclusivo, con una sosta in Piazza Garibaldi dove è stato dato spazio al lavoro di preparazione dei gruppi e delle comunità.
05marciaPace2018aAl di là della manifestazione infatti, la cosa significativa è stata anche la preparazione svolta dalle varie comunità religiose e dai gruppi di ragazzi, giovani e adulti che hanno riflettuto sulle 4 parole che il Papa ha consegnato al mondo come determinanti per costruire la pace: promuovere, proteggere, accogliere, integrare.
Presente anche il vescovo Giovanni che nel suo saluto finale ha sottolineato come la preghiera del Padre Nostro ci dice che siamo tutti figli di un unico Dio, quindi fratelli.
Quello che rimane di questa giornata è il clima di fraternità vissuto e il desiderio di ritrovarsi presto per continuare questo percorso di comunione.

(ml)

Condividi

Scrivi un commento