Filattiera: successo per l’omaggio a Mogol daI gruppo Kantiere 26

Un momento del concerto dei Kantiere 26
Un momento del concerto dei Kantiere 26

Una bella serata con musica, allegria e tanta gente in piazza Castello a Filattiera per il concerto del gruppo pontremolese dei Kantiere 26. Un concerto dedicato a Giulio Rapetti, in arte Mogol (che ha recentemente superato gli 80 anni) il noto paroliere che ha creato un duo irrepetibile con Lucio Battisti ma che è stato autore di testi anche di tanti altri cantanti e gruppi musicali italiani. Così il gruppo ha presentato alcune canzoni delle quali Mogol ha scritto il testo: Il vento, Vendo casa, La canzone del sole, Anna, Il mio canto libero o delle quali ha scritto il testo in italiano come Tutta mia la città, Se io fossi un falegname. Canzoni che fanno parte del patrimonio collettivo della musica leggera italiana e che il numeroso pubblico ha cantato assieme ai Cantiere 26.

IMG-20170821-WA0018
Luciano Bertocchi presenta i brani proposti dal gruppo pontremolese

Il concerto è stato presentato dal professor Luciano Bertocchi che ha introdotto la serata ringraziando il sindaco Annalisa Folloni che ha voluto il gruppo a Filattiera per concludere le manifestazioni culturali estive. Canzoni che sono dei veri e propri “classici” ma che hanno ritrovato, nell’esecuzione del gruppo pontremolese, nuova linfa anche grazie agli arrangiamenti per fiati scritti in musica da Fabrizio Rosi (ex preside dei licei statali lunigianesi nonchè valente chitarrista del gruppo), che ora in pensione ha potuto dedicare un po’ di tempo per dare un nuovo vestito musicale alle canzoni. Nuove versioni che il pubblico presente ha apprezzato chiedendo a più voci il bis. C’è stato poi un fuori programma: il Kantiere 26 ha voluto ringraziare il sindaco e augurarle buon compleanno eseguendo alcune canzoni di Paolo Conte del quale la Folloni è una grande fan. Ed ora il Kantiere 26 si prepara per un nuovo concerto in teatro.

Condividi

Scrivi un commento