Appuntamento a Pontremoli con la campionessa di sci Claudia Giordani

Il 21 luglio al palazzo Dosi Magnavacca

Un’immagine di Claudia Giordani durante una gara di sci negli anni ‘70.
Un’immagine di Claudia Giordani durante una gara di sci negli anni ‘70.

Grande appuntamento con lo Sport a Pontremoli. E non poteva che essere altrimenti visto che il tutto si svolgerà nella giornata dedicata all’appuntamento con il Premio Bancarella Sport ovvero sabato 21 luglio. Ma prima di giungere alla manifestazione della sera e conoscere il vincitore dalla 55° edizione del Premio, alla mattina alle 11, nel cortile del Palazzo Dosi Magnavacca (via Ricci Armani, proprio a fianco all’incrocio delle Quattro Strade) i Veterani dello Sport di Pontremoli e il Panathlon International Pontremoli Lunigiana organizzano l’incontro con Claudia Giordani sul tema “Lo Sport delle donne”.

Una fotografia più recente della ex atleta divenuta un’importante membro della Federazione Italiana Sport Invernali.
Una fotografia più recente della ex atleta divenuta un’importante membro della Federazione Italiana Sport Invernali.

Insomma dopo la grande partecipazione l’anno passato di Sara Simeoni si replica quest’anno con un’altra straordinaria campionessa dello sport italiano. Perché, per chi non lo sapesse, la Giordani è stata negli anni ’70 una delle più forti atlete di sci, che dava il suo contributo “rosa” alla famosa valanga azzurra dello sci composta da Thoeni, Gross e tanti altri. Ha vinto una medaglia d’argento, nello slalom speciale, alle olimpiadi di Innsbruck del 1976, una medaglia d’oro e una d’argento alle Universiadi di Jaca del 1981. Ha conquistato quattro successi in prove della Coppa del Mondo e vinto quattordici titoli ai campionati italiani. Dopo il ritiro la Giordani ha comunque continuato a seguire lo sci: ha lavorato come commentatrice sportiva in televisione, dal 1982 è Delegato Tecnico della Federazione Internazionale Sci, FIS TD e nel 2010 è stata eletta presidente del Comitato Alpi Centrali in seno alla Federazione Italiana Sport Invernali.

Condividi

Scrivi un commento