A Carrara si è riunita la Consulta Diocesana per la Pastorale Giovanile

Don Maurizio Manganelli è stato nominato nuovo responsabile

Lunedì 9 gennaio si è tenuta nel Centro Giovanile di Carrara la prima riunione della Consulta diocesana di Pastorale Giovanile in seguito alla nomina da parte del vescovo Mons. Santucci a nuovo responsabile dell’Ufficio di Pastorale Giovanile a Don Maurizio Manganelli.
Era presente una folta rappresentanza di animatori di diversi gruppi giovanili della diocesi ed il clima è stato propositivo. Si è pensato che sia bene prendersi una pausa per darsi degli obiettivi ben precisi sui quali fondare il prosieguo del cammino. Il servizio della Consulta è stato negli anni un punto di forza: è questo l’ambiente in cui le idee e le proposte possono diventare progetti da offrire ai ragazzi, il compito è quello di dire – insieme al vescovo – cosa la diocesi vuole offrire ai ragazzi, a quelli che frequentano le nostre parrocchie così come a quelli che già si sono allontanati dalla Chiesa.
Tanti ragazzi frequentano le nostre parrocchie: anni di catechismo e dopo la cresima alcuni continuano il percorso in gruppi parrocchiali in associazioni, movimenti e oratori.
Una prima proposta è da rivolgere a loro, ma numeri a parte possiamo dire però che la maggior parte dei giovani sta fuori dal “recinto” delle nostre comunità parrocchiali: gli ambienti di vita dei giovani sono la scuola, il mondo del volontariato, il mondo dello sport. Per alcuni è il carcere, altri provenienti da paesi poveri o in guerra nei centri di accoglienza.
Si rende dunque necessario allargare l’orizzonte della Pastorale Giovanile avendo uno sguardo attento a quello che succede al di fuori della parrocchia, cogliendo le possibilità di annuncio che si presentano. Il Vescovo ha indicato che nel futuro la Pastorale Vocazionale sia inscindibilmente legata alla Pastorale Giovanile.
Parlare di vocazione non è solo un parlare di vita sacerdotale o consacrata, bensì si tratta di scoprire che la nostra vita ha uno scopo alto, che in quanto battezzati siamo chiamati ad accogliere ed allo stesso tempo costruire un pezzettino di Regno di Dio nella nostra storia.

(Don Fabio Arduino)

Condividi

Scrivi un commento