Gli alpini si sono ritrovati al Passo del Cirone

Celebrata la festa della Madonna dell’Orsaro

29Cirone2019bNon è bastato il maltempo a frenare l’entusiasmo con il quale le sezioni di Corniglio e Pontremoli, del gruppo Alpini di Parma, hanno voluto celebrare, come ormai da molti anni, la festa della Madonna dell’Orsaro.
I dubbi delle previsioni non hanno fermato, infatti, la partecipazione all’evento per cui un gruppo davvero folto di persone ha preso parte alle manifestazioni che si sono concentrate nella mattinata, soprattutto intorno alla piccola chiesa della Madonna del Cirone.
Tanti i cappelli grigio-verdi guidati dai capigruppo di sezione e alla presenza del gen. Armando Novelli.
29Cirone2019cLa Musica Cittadina Pontremoli ha dato ancora maggiore ufficialità alla sosta al cippo posto all’inizio del sentiero che porta al santuario, mentre la Corale S. Cecilia di Pontremoli ha arricchito la solenne cerimonia, caratterizzata dalla presenza di un ampio numero di labari e dei gonfaloni dei Comuni di Pontremoli e Corniglio, rappresentati dal vicesindaco Buttini e dal sindaco Del Santo.
Molto partecipata la S. Messa, quest’anno coronata dalla presenza del Gruppo Scout di Pontremoli, conclusa con la preghiera dell’Alpino. Quindi, sotto un cielo sempre più minaccioso, il corteo, accompagnato dalla Musica, si è recato al rifugio del passo del Cirone per il tradizionale rancio, organizzato con maestria dalle donne cornigliesi.
Quando è cominciato a piovere, la festa è continuata al coperto fino a pomeriggio inoltrato tra cori e ricordi, con il congedo finale nel quale è stato rinnovato l’appuntamento per il prossimo anno. (l.b.)

Condividi