I Fratres di Bagnone ricordano l’importanza del dono

Si è tenuto l’annuale incontro in cui si sono stati premiati i donatori meritevoli

Nella foto da sinistra: Alberto Albericci presidente provinciale Fratres, Sergio Ballestracci, presidente nazionale, Rita Beccari, presidente del gruppo di Bagnone e Luciano Verdiani presidente regionale.
Nella foto da sinistra: Alberto Albericci presidente provinciale Fratres, Sergio Ballestracci, presidente nazionale, Rita Beccari, presidente del gruppo di Bagnone e Luciano Verdiani presidente regionale.

Sabato 14 dicembre il Gruppo “Fratres Ugo Martinelli” di Bagnone ha festeggiato un lungo, importante iter a vantaggio della collettività. Un appuntamento annuale, preparato ed atteso, il cui obiettivo è il volontariato, non casuale ma concreto. Segno di civiltà che, anno dopo anno, mette ali sempre più robuste alla generosità di cui ogni donatore è testimone silenzioso e prezioso. Realtà viva a favore della fratellanza che non dovrebbe mai essere limitata né dai confini geografici né dall’individualismo che relega, sovente, l’uomo di oggi ad una spaventosa, quanto pericolosa, solitudine. La presidente Rita Beccari ha rilevato, con soddisfazione l’impegno dei donatori spronando i giovani ad entrare nel gruppo abbracciando la sensibilità nei confronti del variegato mondo del volontariato così, per fortuna, radicato nella nostra vallata nella consapevolezza che i valori generano valori. Non è davvero poco, ha aggiunto Rita, nell’attuale scenario sociale l’aggancio con il mondo della scuola e con l’Associazione sportiva culturale di Bagnone: giovani che collaborano attivamente col Gruppo Donatori. Quest’anno la S. Messa delle ore 18 è stata celebrata nella chiesa parrocchiale di Jera, suggestiva frazione dove scorrono limpide le acque del torrente Bagnone e dove le case di pietra, incorniciate da portali in arenaria, tramandano antiche memorie e chiare testimonianze di fede e di carità cristiana. Alla presenza dei rappresentanti delle varie associazioni con i loro labari, il parroco don Giovanni Poggiali, coadiuvato da don Angelo Boattin, ha ringraziato i donatori ricordando quanto il volontariato sia patrimonio prezioso da sostenere e da affidare ai nostri ragazzi che hanno bisogno non di “maestri”, bensì di testimoni coerenti e credibili. “Cosa è davvero essenziale nella nostra esperienza di fede? ha detto il celebrante. In questo tempo, a ridosso del Natale, il bambino di Betlem ci esorta ad amare. Ad amare senza possedere, senza ferire, senza mentire. Il nostro mondo fatica a superare la visione dell’amore che si riduce a pallida emozione. Gesù ci insegna a concretizzare il sentimento in una scelta di vita che metta l’altro al centro proprio come sanno fare i volontari che si prodigano per i fratelli più bisognosi. Stasera, ha concluso don Giovanni, siamo invitati a rallegrarci, a sentire vicino a noi il Signore. In questo cammino di preghiera ci aiuterà Giovanni Battista con la sua manifestazione messianica”. Fra le autorità il sindaco di Bagnone, Carletto Marconi, il presidente nazionale “Fratres” Sergio Ballestracci, quello regionale, Luciano Verdiani e Alberto Albericci presidente provinciale. Un “trio” di cui siamo fieri, purtroppo a fine mandato. Nel loro intervento l’accorata raccomandazione a non ripiegarci su noi stessi e sui nostri malumori senza scordare la grande gioia del dono che ci permette di vivere in pienezza la vita. Non potevano mancare il dottor Stefano Necchi-Ghiri del Centro Trasfusionale e l’infermiera Daniela Pagani. La cena, a base di specialità caserecce, consumata nel ristorante del luogo, ha permesso ulteriori momenti di amicalità applaudendo i volontari premiati. Nell’aria frizzante già al lavoro per i prossimi eventi. Un particolare ringraziamento al Coro “Sancto Nicolao” che ha solennizzato il sacro rito sotto la perizia del maestro Pierfrancesco Carnesecca e all’intera comunità di Jera per la gioiosa accoglienza e l’aiuto per i preparativi. Ivana Fornesi

I donatori premiati

Ed ecco di seguito l’elenco dei donatori premiati Bronzo 15 donazioni: Serena Lazzeroni; Wilma Maurelli; Luca Morichelli Argento 25 donazioni: Michele Lombardi; don Giovanni Poggiali; Pier Luigi Ricci; Laura Simonetti Oro 35 donazioni: Andrea Ghironi; Adolfo Daniele Lagomarsini; Tiziana Marafetti; Rita Ricci; Sergio Ricci; Silvano Verni Nuovi donatori: Nicoletta Simoncini; Omar Ezwawi; Khadija Essakhi; Faouzia Mahir; Simona Caselli; Tommaso Albericci; Silvia Mantovani; Mirella Leuchi; Lorenzo Fasulo; Simona Bianchi; Daniele Agnetti.

 

Condividi