Festa a Pontremoli per i 90 anni di don Silvano Lecchini

Mons. Lecchini ha reso grazie alla Madonna del Popolo per i benefici di una lunga vita

Mons. Silvano Lecchini celebrata la S. Messa nel duomo di Pontremoli in occasione della festa in suo onore
Mons. Silvano Lecchini celebrata la S. Messa nel duomo di Pontremoli in occasione della festa in suo onore

Il 26 maggio, sesta domenica di Pasqua, pervasa dalla gioia della Risurrezione in attesa della Pentecoste, la S. Messa delle ore 12 nel duomo di Pontremoli si è arricchita del ricordo del 90° genetliaco di mons. Silvano Lecchini. La celebrazione è stata animata dal canto della Corale S. Cecilia.
Circondato dai famigliari, dalle comunità parrocchiali che ha guidato per tanti anni e dai confratelli concelebranti padre Dario Ravera, attuale parroco, e don Ennio Zani, don Silvano ha reso grazie alla Madonna del Popolo per i benefici ricevuti durante la sua lunga vita e il suo ministero sacerdotale.

La Corale "S. Cecilia", per decenni diretta da mons. Lecchini, ha partecipato alla festa. (Foto Walter Massari)
La Corale “S. Cecilia”, per decenni diretta da mons. Lecchini, ha partecipato alla festa. (Foto Walter Massari)

All’offertorio, sono stati presentati i doni delle parrocchie del Duomo e di S. Nicolò; tra questi la pergamena con la benedizione apostolica impartita da Papa Francesco.
La giornata è proseguita nella più lieta fraternità conviviale presso il Seminario Vescovile, dove anche la Corale di S. Cecilia ha reso omaggio allo storico suo direttore.
Per don Silvano, tuttora prezioso aiuto alla parrocchia con una attiva e puntuale presenza quotidiana, invochiamo dal Signore forza e salute e ogni ricompensa per il bene che continua a seminare in mezzo a noi.

(m.r.)

Condividi