Tags: suicidio assistito

Dopo il pronunciamento della Corte resta necessaria una legge ben ponderata

Suicidio assistito, sono gravi i motivi di preoccupazione “La Corte ha ritenuto non punibile ai sensi dell’articolo 580 del Codice penale, a determinate condizioni, chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze…

Suicidio assistito: la grave mancanza del Parlamento

Secondo numerosi analisti lo sviluppo di fenomeni pericolosi per la democrazia come il populismo prende le mosse da una diffusa percezione dell’inutilità della politica. Se la politica non serve a niente, allora è facile pensare che se ne possa fare a meno. La stessa democrazia rappresentativa finisce per apparire un rito vuoto, il Parlamento una…

L’amore può vincere la tentazione di darsi la morte

Il vescovo Meini e il card. Bassetti entrano nel dibattito sul suicidio assistito La “centralità della persona”, per la Chiesa italiana, “si traduce anche nell’impegno a unire la nostra voce a quella di tanti – a partire dalle associazioni laicali – per dire la contrarietà al tentativo di introdurre nell’ordinamento pratiche eutanasiche”: a ribadirlo, alla…

Prendersi cura di chi soffre

La storia di Fabiano Antoniani – dj Fabo – ha richiamato l’attenzione degli Italiani sulla questione del fine-vita proprio in un momento in cui è prevista la discussione in Parlamento di un controverso disegno di legge sull’argomento, più volte rimandato, di difficile formulazione e che, nell’attuale stesura, presenta molteplici criticità. Una legge indubbiamente necessaria, ma…