Il Santo della settimana

Beato Giovanni Schiavo

27 gennaio

04santoGiovanni Schiavo nacque a Sant’Urbano, frazione di Montecchio Maggiore (Vicenza), l’8 luglio 1903. Dopo aver studiato nel seminario della Congregazione di San Giuseppe, fondata da san Leonardo Murialdo, domandò di essere ammesso come religioso.
Accolto da padre Eugenio Reffo, compì la prima professione il 28 agosto 1919 e, terminati gli studi, fu ordinato sacerdote il 10 luglio 1927 a Vicenza. Dopo quattro anni di apostolato in Italia, venne inviato in Brasile. Terminati i suoi incarichi, curò in particolare la formazione del gruppo brasiliano delle Suore Murialdine di San Giuseppe.
Nel novembre 1966, una dolorosa malattia lo costringe al ricovero in ospedale. Sopportò i dolori, vivendoli con serenità. Due mesi dopo, il 27 gennaio 1967, assistito amorevolmente dai confratelli e dalle Suore Murialdine rese l’anima a Dio.
I funerali furono un trionfo e sulla bocca della gente si sentiva continuamente ripetere: “È morto un santo”. La beatificazione di padre Giovanni Schiavo, i cui resti mortali riposano nel piccolo cimitero delle Suore Murialdine a Fazenda Souza, è stata celebrata il 28 ottobre 2017 a Caxias do Sul. Molte sono le testimonianze di persone che lo hanno conosciuto e lo definiscono: “Uomo di grande personalità, profondamente umano, molto dotato”. “Ci lascia preziosi esempi di pietà ardente, di laboriosità, di zelo per le anime, di amore alla Congregazione”.
Di lui hanno detto: “Era un vero amico e dialogava volentieri con tutti”. “Amante della natura, era delicato nel tratto con le persone che incontrava”. “Educatore e maestro attento ai bisogni dei giovani, paziente, buono, attirava simpatia”. “Delicato con gli ammalati, era un vero padre per tutti”. “Sempre sorridente seminava pace e gioia. Aveva la forza dei santi, l’abbandono assoluto nelle mani di Dio e nella sua Provvidenza”. “Nonostante le molte attività, passava ogni giorno molte ore in preghiera e lasciava trasparire in chi lo avvicinava la presenza di Dio”.

(a cura di don Fabio Arduino)