Montereggio non dimentica il partigiano Carlo Lazzarelli

Ricollocata la croce restaurata a monte Colmo Montereggio non dimentica Carlo Lazzerelli, il partigiano ucciso dai nazifascisti l’8 ottobre 1944 sul monte Colmo, non lontano dal borgo lunigianese nell’alta valle del Mangiola. Il 30 luglio dello scorso anno, infatti, gli era stata intitolata la strada che dal cimitero di Montereggio sale alla loc. Bronzo; quest’anno, […]



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<