Previsioni valide dal 4 al 10 gennaio

Al momento poco di nuovo guardando verso ogni punto cardinale. La circolazione atmosferica permane molto pigra, almeno per quanto riguarda la penisola italiana, che continua ad essere interessata da un campo di pressione livellato su valori mediamente elevati e con aria molto umida nei bassi strati. Potrebbero esserci timidi segnali di cambiamento dopo l’Epifania allorquando l’alta pressione sembra volersi indebolire per l’approssimarsi di una perturbazione nord atlantica che potrebbe interessare i nostri territori soprattutto fra il finire della settimana e l’inizio della prossima. Ma è ancora tutto piuttosto nebuloso. Nell’augurarvi una buona continuazione d’anno non ci resta che invitarvi a seguire i prossimi aggiornamenti su www.ilcorriereapuano.it e www.meteoapuane.it.

Martedì 3  : molto nuvoloso o coperto con piogge sparse per il transito di un debole fronte. Venti deboli. Temperature in lieve diminuzione.

Mercoledì 4 : nuvolosità diffusa con residue pioviggini o deboli piogge, tendenza a qualche schiarita. Temperature stazionarie.

Giovedì 5 : cielo nuvoloso con effimere schiarite dopo il nebbione mattutino a fondovalle. Temperature minime in lieve calo, massime in rialzo. Venti deboli.

Venerdì 6: nebbie o nubi basse al mattino lasceranno in seguito filtrare qualche occhiata di sole ma la tendenza è verso un progressivo aumento della nuvolosità con deboli piogge entro sera.

Sabato 8 : da nuvoloso a molto nuvoloso con piogge sparse. Temperature stazionarie.

Domenica 8 : peggioramento con piogge via via più diffuse, localmente abbondanti fra pomeriggio e sera. Aumenta la ventilazione dal quadrante meridionale sino a tesa. Lieve calo delle temperature massime, minime sempre di molto al di sopra della media stagionale.

Lunedì 9 : ancora tempo perturbato durante la notte anche con temporali. Neve oltre 1500 metri. Dopo alcune schiarite al primo mattino, fra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio possibile temporanea recrudescenza di isolati fenomeni temporaleschi con grandine o gragnuola e neve in calo a 1000/1200 metri. Ampi rasserenamenti in serata con forti venti da Nord.

Martedì 10: finalmente una giornata di gran sole con cielo terso. Venti tesi settentrionali in calo dalla sera. Temperature in diminuzione in montagna, in temporaneo rialzo a fondovalle per foehn, ma in diminuzione anche qui dopo il tramonto.