Dalle macerie dell’alluvione nasce ad Aulla un progetto di solidarietà e accoglienza

In corso i lavori per il nuovo centro della Caritas Diocesana finanziato con i contributi all’8xmille Il 25 ottobre saranno trascorsi dieci anni da quel terribile pomeriggio nel quale le acque del fiume Magra, rompendo gli argini, invasero il centro di Aulla. Abitazioni, magazzini, negozi, attività artigianali: un’onda d’acqua e di fango travolse tutto, portandosi…



Questo articolo è visibile solo per gli utenti abbonati.
>> Abbonati subito e scopri tutti i vantaggi <<

Condividi