Il Vescovo Giovanni ringrazia i volontari delle Pubbliche Assistenze

Sabato 12 dicembre a Massa, in Palazzo Ducale, insieme alle autorità del territorio

Nell’ambito dell’Avvento di Fraternità, in calendario domenica 13 dicembre, è stato organizzato un ringraziamento per coloro che con impegno e generosità sono accanto agli anziani, ai più deboli e ai bisognosi ogni giorno. A quanti sono nei borghi, nei paesi e nelle città del territorio apuano, che coi loro mezzi e attrezzature continuano a muoversi senza sosta per portare sollievo e soccorso ai meno fortunati.
Poi è arrivata la pandemia, il Coronavirus, e allora tutto è diventato più difficile e complicato, dal distanziamento interpersonale, all’uso delle mascherine e dei dispositivi per fare “barriera” al Covid-19. Sono i volontari e il personale delle associazioni di Pubblica Assistenza presenti dalla Costa alla Lunigiana e oltre, che verranno omaggiati di un contributo economico, dalle mani del vescovo, mons. Giovanni Santucci, in veste di presidente di Caritas diocesana e in rappresentanza della comunità cristiana della diocesi di Massa Carrara-Pontremoli.
La cerimonia di consegna ai presidenti delle associazioni, è in programma per sabato 12 dicembre a partire dalle ore 10.30, presso Sala della Resistenza (Palazzo Ducale) a Massa, alla presenza del Prefetto, del Presidente della Provincia, dei Sindaci di Massa, Carrara e Aulla, in rappresentanza dei Comuni della Lunigiana. Oltre al gesto simbolico del contributo, il vescovo consegnerà ai presenti anche il testo dell’enciclica del papa “Fratelli Tutti”, documento presentato lo scorso 3 ottobre ad Assisi, che in modo efficace ha descritto come in questa pandemia nessuno si salva da solo, ma soltanto insieme sarà possibile costruire il futuro della comunità civile. L’iniziativa di sabato 12 dicembre sarà esclusivamente su invito e nel rispetto della normativa anti-Covid.19.

Condividi