A Pallerone e Serricciolo si è svolta una settimana di celebrazioni per la visita della Madonna pellegrina di Fatima

27chiesa_PalleroneLe parrocchie di Pallerone e Serricciolo, dal 24 al 30 giugno, hanno ospitato la “ Madonna di Fatima ” che, pellegrina, va ad arricchire quanti la accolgono e la pregano. Una settimana ricca di appuntamenti mirati, che hanno dato vita ad un dialogo con Maria aperto a tutti e per tutti e iniziata domenica 24 giugno a Pallerone con l’accoglienza dell’immagine della Madonna nell’Oratorio San Tommaso Becket; poi la processione fino alla chiesa e la Santa Messa celebrata dal Vescovo diocesano mons. Giovanni Santucci.
Ogni giorno della settimana è stato dedicato ad una intenzione particolare, insieme a Maria la comunità ha pregato per gli ammalati con il rito dell’Unzione degli Infermi officiato da don Marino Navalesi (lunedi); per le vocazioni sacerdotali e religiose insieme al vice rettore del seminario diocesano don Giovani Poggiali ed alcuni seminaristi (martedì). Per la pace con la Santa Messa celebrata da don Tommaso Forni ad un anno dalla sua ordinazione sacerdotale (mercoledì). Giovedì a Serricciolo si è pregato per le famiglie; venerdì la preghiera per i giovani, con la Santa Messa celebrata da don Maurizio Manganelli, responsabile della Pastorale giovanile.
Sabato 30, giornata conclusiva, durante la Santa Messa celebrata da don Emanuele Borserini, il parroco don Francesco Sordi – che ha voluto e organizzato questa visita speciale della Madonna di Fatima – ha consacrato le parrocchie a Maria. Con una processione composta e orante, la Madonna Pellegrina è stata poi accompagnata là dove è stata accolta: all’Oratorio parrocchiale. Anche qui, don Francesco ha ripetuto la preghiera di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria per l’Oratorio, centro di pastorale e aggregazione del paese.
La Madonna pellegrina continua il suo viaggio accompagnata da una zelatrice come Alessandra che, in questa settimana, si è fatta voce di Maria e ci ha consegnato il suo messaggio di pace, con l’invito alla preghiera del rosario giornaliero, rinnovandoci la promessa di Maria che ha detto a Francesco, Giacinta e Lucia “siate perseveranti e alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà”.

Condividi

Scrivi un commento