Alla Rosa il premio letterario “Città di Pontremoli”

Tanti i lunigianesi premiati

Nella foto due pontremolesi premiati: Domenico Bertoli (a destra), vincitore della sezione narrativa e Alessandra Magnavacca premio della giuria nella sezione poesia.
Nella foto due pontremolesi premiati: Domenico Bertoli (a destra), vincitore della sezione narrativa e Alessandra Magnavacca premio della giuria nella sezione poesia.

Si sono tenute domenica scorsa, al Teatro della Rosa, le premiazioni dei vincitori del premio di Letteratura “Città di Pontremoli” giunto alla sua settima edizione. Un concorso organizzato dal Centro Culturale “Il Porticciolo” in collaborazione con il Comune di Pontremoli ed il Lions Lunigiana. Tante le sezioni premiate tra saggistica, poesia e letteratura, editi e inediti. Tra questi tanti sono gli autori e i testi che coinvolgono il nostro territorio. Come il saggio biografico “Ancora Angella” scritto da Christian Pizzati e Giancarlo Gandolfi che racconta un pezzo di storia, umana e sportiva tutta lunigianese che si è meritato il premio speciale “raccontare lo sport”. Si tratta della biografia del ciclista filattierese Severino Angella, che ha corso (e corre a tutt’oggi) per tutta la vita in bicicletta. Tutto lunigianese, per la precisione pontremolese, è anche il vincitore nella sezione speciale “Conoscere il mondo” ovvero Gian Nicola Bisciotti per il saggio edito “I miei occhi sul mondo”. Per la Lunigiana sono arrivati poi preziosi riconoscimenti anche nella sezione inedita, come il primo premio nella narrativa a Domenico Bertoli di Pontremoli per il suo racconto “Rosso sangue come la Ferrari”. E poi tra gli autori lunigianesi segnalati c’è Valentina Zinzula di Pontremoli nella sezione poesia inedita premio speciale filastrocca per la sua “Ninna nanna delle mani”. Sempre nella sezione poesia, premio della giuria a Silvia Barella di Aulla con “La speranza si compra a poco” e a Alessandra Magnavacca di Pontremoli per “Come allora”.

Condividi

Scrivi un commento