“Accogliamo la missione del Vangelo”. L’invito del vescovo Giovanni alla Veglia di Pentecoste

Per le incerte condizioni meteo l’evento si terrà in Cattedrale a Massa dalle 20,30

Una delle precedenti edizioni della veglia diocesana a Luni
Una delle precedenti edizioni della veglia diocesana a Luni

“Dov’è Gesù oggi? Sicuramente nei Sacramenti e nella Parola, ma anche nei fratelli e quindi nella Chiesa”: è questo uno dei passaggi della meditazione tenuta dal vescovo Giovanni, in occasione degli esercizi spirituali in preparazione alla veglia diocesana di Pentecoste.
L’appuntamento è per sabato 19 maggio a partire dalle 20,30 ma non nella zona archeologica di Luni dove era stata annunciata; le incerte condizioni meteo previste hanno infatti consigliato di spostare la veglia di Pentecoste a Massa, in Cattedrale. L’ottava edizione della Veglia diocesana rappresenta una tappa fondamentale nel cammino pastorale della diocesi apuana. I sacerdoti, le parrocchie, le associazioni e i movimenti, i fedeli tutti sono invitati a partecipare alla celebrazione dell’effusione dello Spirito, nella solennità della Pentecoste. “La missione che Gesù ci affida – ha continuato mons. Santucci – è di continuare quella storia di liberazione dell’uomo che Lui ha iniziato e che ciascuno di noi è chiamato a portare avanti per mezzo della Chiesa”. La veglia era prevista a Luni perché il luogo rappresenta il punto di ingresso della fede cristiana nel nostro territorio: “Tutti là siamo nati”, recita lo slogan. Tornare in quei luoghi, dunque, significa riappropriarsi delle radici e delle motivazioni verso un nuovo impulso missionario, che da diciotto secoli risuona nella terra apuana. Quest’anno, però, una sottolineatura particolare verrà data al tema della famiglia, già “filo conduttore” del Piano pastorale. “La famiglia – ha aggiunto il Vescovo – è scuola di vita, di accoglienza dell’altro e di servizio, dove le persone sono accolte per quello che sono e servite nella loro crescita”. Nel corso degli esercizi spirituali, hanno offerto la loro meditazione, anche il vescovo di Volterra, mons. Alberto Silvani, il vescovo di Montepulciano, mons. Stefano Manetti, e don Pietro Pratolongo. Altro tema della Veglia sarà quello dei giovani, invitati a partecipare, assieme ai ragazzi che ricevono la Cresima. Per le modalità di partecipazione si possono richiedere informazioni alla Segreteria Pastorale (0585.8990229).

Condividi

Scrivi un commento