Consultabile on line tutto l’archivio del Corriere della Sera dal 1876 ad oggi

15CorriereUna buona notizia per tutti coloro che sono interessati a recuperare informazioni sulla storia del nostro Paese raccontata da uno dei più importanti quotidiani italiani. È infatti ora disponibile anche per la consultazione in rete l’archivio storico del Corriere della Sera, fin dal primo numero pubblicato il 5 marzo1876. Sono 142 anni di cronaca italiana e internazionale che, comodamente seduti al proprio computer, si possono far scorrere e rileggere negli articoli del quotidiano fondato a Milano nella prima delle proprie sedi, quella in Galleria Vittorio Emanuele.
La consultazione on line dell’archivio è possibile soltanto su abbonamento, ma con una ghiotta opportunità: per un anno, fino al marzo 2019, è infatti accessibile gratuitamente a tutti i fruitori della biblioteca virtuale “media library on line”, servizio al quale aderiscono numerosi Enti tra i quali anche Regione Toscanala con la sua rete bibliotecaria (toscana.medialibrary.it).
Una volta iscritti (bisogna rivolgersi alla biblioteca del proprio comune) ed effettuato l’accesso, consultare l’archivio storico del Corriere della Sera è davvero semplice: una funzionale maschera di ricerca (dall’aspetto grafico forse migliorabile) mette l’utente nella condizione di compiere ricerche per anno, per numero, per argomento, per autore, etc.
Quanto cercato appare sullo schermo non in forma testuale ma inserito all’interno della pagina, così come era stato pubblicato sul quotidiano. A questo punto, oltre a leggere la notizia, si può decidere se salvarla in un proprio archivio o se scaricare tutta la pagina in formato pdf.
Unico limite riscontrabile è la necessità di una buona connessione ad internet: le pagine infatti si caricano con una certa lentezza nel caso di basse velocità. Ma questo è un problema non certo imputabile alla opportuna scelta del Corriere di mettere a disposizione pagine di ottima qualità. (p.biss.)

Condividi

Scrivi un commento