Sabato 3 marzo a Pontremoli un convegno su Nicodemo Trincadini

La sezione di Pontremoli della Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi e l’Associazione Culturale Pontremolese “Vasco Bianchi” organizzano per sabato 3 marzo un convegno su “Nicodemo Trincadini nel contesto dell’Umanesimo italiano ed europeo. Libri e scritture tra Oriente e Occidente”.
L’incontro – dedicato al diplomatico nato a Pontremoli nel 1411 e morto a Milano a 70 anni dopo essere stato cancelliere di Francesco Sforza ed aver ottenuto numerosi riconoscimenti da parte di papi e imperatori – sarà preceduto, alle ore 15, da un’escursione urbana con partenza dalla chiesa parrocchiale di San Colombiano. Si tratterà di una vera e propria visita guidata dal titolo: “Sulle orme di Trincadini a Pontremoli”.
Al termine dell’escursione seguirà il convegno vero e proprio nelle Stanze del Teatro della Rosa.
Sono previsti gli interventi di Paola Bianchi su “Il primo Umanesimo in Lunigiana”, Stefano Martinelli Tempesta “Umanesimo e biblioteche. Lo stato dell’arte sulla biblioteca di Francesco Filelfo”, Mariella Menchelli “La biblioteca di Nicodemo Trincadini e il programma di traduzioni di Niccolò V: libri e testi tra Oriente e Occidente”, Paolo Lapi “Nicodemo Trincadini, il suo lascito e la cappella di famiglia nel convento di San Francesco in Pontremoli”.
Seguirà la tavola rotonda sul tema “Libri e marginalia di umanisti” coordinata da Stefano Martinelli Tempesta con E. Benati (“Le annotazioni di Francesco Barbaro al Minosse: il Vind. Suppl. gr. 39”), Michele Palombo “Francesco Filelfo annotatore del Laur. Plut. 59.22 (con osservazioni sul Laur. Plut. 59.37)” e Giulia Mucci “La traduzione delle Lettere platoniche di Filelfo e il Laur. Plut. 57.12”.

Condividi

Scrivi un commento