Giorno della Memoria: una classe della Micheloni finalista al concorso nazionale

La valigia realizzata dai ragazzi del Micheloni
La valigia realizzata dai ragazzi del Micheloni

La classe IV A della scuola primaria “Micheloni” di Aulla ha ottenuto il primo posto ex equo per la regione Toscana, (consentendo l’accesso alla selezione nazionale), al concorso nazionale “I giovani ricordano la Shoah” – XVI edizione.
Il progetto interdisciplinare, che si è avvalso di testimonianze dirette e indirette, ha avuto la partecipazione attiva ed emozionata di alunni, genitori, nonni ed insegnanti e si è concluso con la realizzazione di “Specchi di vita-Dialoghi” – composto da un libro artigianale, un ebook e un cortometraggio, il tutto presentato in una “valigia della memoria”.
Tra i testimoni, la scrittrice per l’infanzia Lucia Tumiati, classe 1926, figlia di madre ebrea, perseguitata durante il fascismo, quando era poco più che una bambina, e diventata, per gli alunni di Aulla fonte diretta di esperienze vissute, narrate con naturalezza e grande sensibilità, ricche di insegnamenti per le nuove generazioni.
Dalla ricerca è emersa, inedita e inaspettata, anche la testimonianza familiare di un alunno, la cui bisnonna in Germania aveva salvato un’amica della propria figlia e la sua famiglia dalla deportazione.
Il progetto, coordinato dall’insegnante Nadia Cutaia, si inserisce tra le varie attività di educazione alla cittadinanza attiva, che il Circolo didattico di Aulla dedica da anni alla Giornata della Memoria per mantenere vivo il ricordo di un periodo storico tra i più tragici del ‘900, che vide l’esplosione delle dittature, delle leggi razziali e nel quale gli ideali di libertà ed uguaglianza vennero calpestati.
Gli alunni della classe sono: Sara A., Davide B., Tommaso D., Serena G., Ginevra G., Arthur G.,Samuele H., Elias M., Syria R., Badr S., Serena S., Sara T., Raffaele T., Chiara V.

Condividi

Scrivi un commento