Due ristoranti lunigianesi tra i finalisti del concorso a Km 0

Rappresenteranno la Mab dell’Appennino 

Collage di foto con le premiazioni del concorso culinario
Collage di foto con le premiazioni del concorso culinario

Ci sono due ristoranti lunigianesi (“Montagna Verde” di Apella Licciana Nardi e il “Podere Conti” di Filattiera) tra i tre finalisti (l’altro e il “Podere Cristina” di Lesignano Bagni di Parma) che rappresenteranno la MAB dell’Appennino tosco-emiliano ad Alma – Scuola Internazionale di Cucina Italiana – il prossimo 26 marzo, quando nove chef si contenderanno il titolo di miglior ristorante del concorso UPVIVIUM Biosfera Gastronomica – Menù a Km Zero. Anche il primo premio della giuria popolare (online) è andato ad un ristorante lunigianese, a ‘Alla Piazza di Sopra’ di Filetto a Villafranca. Gli altri sfidanti saranno selezionati nelle semifinalisti che si svolgeranno nelle Riserve della Biosfera UNESCO del Delta del Po e delle Alpi Ledrensi e Judicaria. Nella Riserva della Biosfera Unesco dell’Appennino tosco-emiliano, infatti, il concorso si è concluso con la semifinale disputata nelle cucine dell’Istituto Alberghiero ‘Nelson Mandela’ di Castelnovo ne’ Monti. Dieci i ristoranti selezionati con gli chef che hanno saputo ricreare e interpretare il vero spirito della tavola dove i commensali condividono cibi genuini e identitari; vere tavolozze di colori che ognuno può combinare secondo il proprio gusto. Tema d’edizione della rassegna quest’anno era, infatti, la convivialità: condivisione, armonia e socialità questi gli elementi da esaltare, unendo tradizione e innovazione.

Condividi

Scrivi un commento