Appuntamenti a Pontremoli

Alla Rosa appuntamento col “Revival” per la stagione teatrale
Sabato 24 febbraio, alle ore 21,15, sul palco del Teatro della Rosa Sandro Querci porterà in scena il suo allestimento “Revival, dall’Operetta alla Commedia Musicale attraverso le canzoni italiane famose nel mondo; a passeggio dagli anni ‘30 ad oggi”. Per informazioni: Teatro della Rosa (0187.4601253, fax 0187.833289); f.guerrini@comune.pontremoli.ms.it.

Festa del tesseramento dell’Auser Argento Vivo
Sabato 24 febbraio si terrà la festa del tesseramento dell’Auser Argento Vivo. Alle ore 14,30 visita alla “Rsa S. Antonio Abate” di Pontremoli con la partecipazione del Coro S. Giorgio di Filattiera e alle 16 la festa nella sede dello Spi-Cgil in via Cavour 51 a Pontremoli durante la quale sarà presentato il programma delle attività nell’anno 2018.

Car boot sales
In piazza Italia domenica 25 febbraio dalle ore 9 alle 19 si terrà il “Car boot sales”, mercatino del riuso a cura della Bial.

Convegno su Nicodemo Trincadini nel contesto dell’Umanesimo
La sezione di Pontremoli della Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi e l’Associazione Culturale Pontremolese “Vasco Bianchi” organizzano sabato 3 marzo un convegno su “Nicodemo Trincadini nel contesto dell’Umanesimo italiano ed europeo. Libri e scritture tra Oriente e Occidente”. Alle ore 15 con partenza da S. Colombano visita guidata “Sulle orme di Trincadini a Pontremoli”. Seguirà nelle Stanze del Teatro della Rosa l’incontro con gli interventi di P. Bianchi su “Il primo Umanesimo in Lunigiana”, S. Martinelli Tempesta “Umanesimo e biblioteche. Lo stato dell’arte sulla biblioteca di Francesco Filelfo”, M. Menchelli “La biblioteca di Nicodemo Trincadini e il programma di traduzioni di Niccolò V: libri e testi tra Oriente e Occidente”, P. Lapi “Nicodemo Trincadini, il suo lascito e la cappella di famiglia nel convento di San Francesco in Pontremoli”. Il convegno si concluderà con la tavola rotonda sul tema “Libri e marginalia di umanisti” coordinata da S. Martinelli Tempesta con la partecipazione di E. Benati (“Le annotazioni di Francesco Barbaro al Minosse: il Vind. Suppl. gr. 39”), M. Palombo “Francesco Filelfo annotatore del Laur. Plut. 59.22 (con osservazioni sul Laur. Plut. 59.37)” e G. Mucci “La traduzione delle Lettere platoniche di Filelfo e il Laur. Plut. 57.12”.

Condividi

Scrivi un commento