Premiazione dei vincitori del Corrilunigiana

Ad Aulla celebrati i migliori atleti della stagione 2017. Una grande serata di festa in cui sono stati premiati i migliori tre di ogni categoria. L’evento ha rappresentato l’occasione per presentare il calendario della stagione 2018. 

Un momento della premiazione
Un momento della premiazione

è stata una grande festa la kermesse di sabato 2 dicembre ad Aulla in cui sono stati premiati i vincitori dell’edizione 2017 del Corrilunigiana: competizione podistica che, nata a livello locale, ha negli anni travalicato i confini geografici naturali, espandendosi da Lerici alla Bassa Lucchesia e Garfagnana, oltre a toccare tutte le zone del comprensorio d’origine. Il Corrilunigiana ha visto nel corso degli anni aumentare sia il numero delle gare e soprattutto il numero degli atleti, con la presenza complessiva nell’ultima edizione di ben 4592 podisti iscritti alle gare e circa 1550 runnerini. I fratelli Enzo e Massimo Codeluppi, che hanno raccolto il testimone lasciato da papà Franco (organizzatore dell’iniziativa) hanno condotto la premiazione, alla presenza di tantissimi dei podisti in lizza nelle 31 tappe dell’edizione 2017 del Corrilunigiana.

La consegna dell'assegno all'associazione Insieme (informazione. disabilità. supporto) di Sarzana
La consegna dell’assegno all’associazione Insieme (informazione. disabilità. supporto) di Sarzana

Dopo i saluti dell’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Roberto Valettini e dall’assessore e lui stesso podista, Marco Mariotti, con la voce dello speaker Giorgio Malacarni, il via alla consegna degli attestati ai primi tre classificati di ogni categoria e, novità, a quella dei Campionissimi, cioè gli atleti che hanno partecipato a tutte le 31 tappe dell’anno. Sono stati poi donati 280 euro, residuo delle iscrizioni alle varie gare, a Lara Spinazzè, rappresentante dell’associazione Insieme (informazione. disabilità. supporto) di Sarzana, nata per fronteggiare la mancanza di insegnanti di sostegno all’interno di alcuni plessi scolastici, specialmente nella scuola dell’infanzia di Sarzana. Dopo le premiazioni, Enzo e Massimo hanno presentato l’atteso calendario 2018 della 32esima edizione del Corrilunigiana. Trentuno gare, come per l’edizione 2017, con partenza l’11 marzo con la prima gara di Aulla (la settima “Corri per Aulla – trofeo Avis”) che aprirà come di consuetudine il circuito. Ci si sposterà poi nelle provincie di La Spezia, Lucca ma ovviamente il “cuore” dell’evento resterà sempre nella provincia di Massa Carrara e nella Lunigiana nello specifico. Particolare rilievo avrà la gara alla Colombiera di Castelnuovo Magra (il 7 ottobre) organizzata dalla “Pro Avis” in quanto inserita nel calendario Uisp valevole come prova del campionato regionale sui 10.000 metri. Tra le novità dell’anno c’è a Pontremoli la prima edizione (il 5 agosto) della gara “Setteponti” oltre alla conferma della “Corri a Pontremoli” che si terrà il 16 settembre. Le solite gare storiche ai blocchi di partenza, con qualche gara che ha cambiato data per esigenze organizzative ma nell’insieme si prospetta un campionato impegnativo e avvincente con la regina del circuito, da dove tutto è partito, che compirà ben 46 anni la mitica “Ciamptada Aullese” iniziata nel lontano 1973. L’ultima città ad ospitare il circuito sarà Fivizzano il 18 novembre con la storica Corsa della Castagne. Per info e news; www.corrilunigiana.it

Condividi

Scrivi un commento