Aulla: cinque candidati sicuri… altri sono attesi

Sempre più vicine le scadenze per le liste

Panorama di Aulla
Panorama di Aulla

Le elezioni amministrative ad Aulla si presentano come un’assoluta incognita e le forze politiche vogliono tutte far sentire la loro presenza per sfruttare questa aura di incertezza per passare alla cassa e riscuotere i loro crediti: difficile spiegare altrimenti il continuo “lancio” di nomi di queste settimane. Per il momento siamo a cinque candidature, più o meno ufficiali, ma con il sospetto che, se non verranno risolti equilibri interni, altri potenziali aspiranti (si dice che si potrebbe arrivare fino a sette) siano pronti a concorrere alla carica di primo cittadino. Intanto, diamo conto in ordine di apparizione di chi ci ha già ufficializzato la partecipazione a questa lunga cavalcata elettorale. Il primo a muovere le acque è stato Giuliano Novelli (Lega Nord), ex consigliere comunale a Fivizzano, che è entrato in campo senza cercare il minimo coinvolgimento di Forza Italia, cosa che ha creato non pochi malumori nell’ambito del centrodestra. L’avvocato Roberto Valettini, del PD, è stato il secondo a inserirsi tra i potenziali futuri sindaci. Sembrava che il Pd volesse cercare un accordo con la lista civica “Idee in Comune”, ma tutto è naufragato (si dice sul nome stesso Valettini, poco gradito tra le file della lista Civica) con reciproci scambi di accuse di non aver portato a fondo un punto di contatto. Terzo nome, Walter Moretti, in rappresentanza dei cittadini che si battono contro la ditta Costa ad Albiano Magra, un nome e uno schieramento che davvero era difficile preventivare (almeno con questa formula) quando è incominciato il cammino verso la definizione delle liste. Molto più attesa e pronosticata la ricandidatura della ex sindaca Silvia Magnani (Partito Socialista Italiano): nella sua lista (ha già detto chiaramente, vista anche la brutta esperienza precedente) troveranno spazio solo esponenti della società civile e non dei partiti. Intento anche lodevole ma che potrebbe non essere facile rispettare appieno. E infine la ex consigliere comunale di opposizione, Maria Grazia Lombardi, alla guida della lista civica “Idee in Comune”, in alternanza con Matteo Lupi. Per quanto riguarda invece le altre potenziali candidature, si ipotizza un nome da parte di Forza Italia, anche se in molti pensano si tratti di pretattica per ottenere assicurazioni dal candidato Novelli. Stessa cosa per un possibile nome della sinistra, che potrebbe fare pressione sia sul candidato PD che su quello di “Idee in Comune”. Insomma, manca poco al termine per le presentazione delle liste ma le sorprese sono attese fino all’ultimo. (r.s.)

Condividi

Un Commenti - Write a Comment

Scrivi un commento