Villafranca: rubate canale e pluviali in rame al cimitero

Le grondaie danneggiate dai ladri al cimitero di Villafranca
Le grondaie danneggiate dai ladri al cimitero di Villafranca

È proprio il caso di dire che non c’è più rispetto. Nemmeno per i defunti. I cimiteri, luoghi sacri, in cui i lunigianesi, vivono ampiamente il culto dei morti ed i legami affettuosi con i congiunti che hanno lasciato questo mondo, sono purtroppo presi di mira da gente senza scrupolo. Nei giorni scorsi, mentre una Ditta si occupava della manutenzione del cimitero di Villafranca, ha scoperto l’incursione dei ladri. Avvolti nel buio della notte, sono entrati indisturbati rubando canale e pluviali in rame. Arrampicandosi sui loculi, per arrivare nel tetto, hanno spaccato molte tegole gettando, a terra, rifiuti e sporcizia. Il danno è enorme ed enorme lo sconcerto di fronte a simili profanazioni.

Il sindaco di Villafranca Filippo Bellesi
Il sindaco di Villafranca Filippo Bellesi

“È un atto ripugnante – ha detto il sindaco Filippo Bellesi appena avuta la notizia, – che annulla buonsenso e civiltà. L’oro “rosso” portato via è abbastanza, trattasi di circa venti metri di canale però è davvero terribile constatare tali gesti, sinonimo di pura barbarie. Cercheremo di provvedere, in breve tempo, a riparare i danni poiché chi ci ha preceduto merita riconoscenza e decoro”. Non è la prima volta che accadono fatti di questo genere. In altri cimiteri, dei Comuni limitrofi, era successa la stessa cosa, è un mondo alla deriva che ha perso la bussola dei valori di riferimento. Ed i risultati sono evidenti. i.f.

Condividi

Scrivi un commento